25 Marzo 2022

Come il CBD agisce sul dolore

Un vero toccasana, con proprietà incredibili e capaci di garantire la salute del corpo e della mente sotto molti aspetti: si parla spesso in termini molto positivi del CBD, principio benefico contenuto in grandi quantità nella cannabis light e in tantissimi suoi prodotti derivati, tuttavia ci si sofferma troppo poco sui suoi effetti antidolorifici. Cerchiamo di capire meglio come il CMD agisce sul dolore, limitandone i disagi.

Cos è il CBD? Scoprilo sul nostro Blog 

 

Cos’è il CBD e il suo effetto antidolorifico 

Innanzitutto, conviene ricordare cos’è il cannabidiolo, ovvero il CBD: si tratta di un composto chimico naturalmente presente nella canapa Sativa, ovvero quella utilizzata per produrre cannabis legale e prodotti derivati, che non ha effetti psicotropi e dunque può essere assunto in tranquillità.

Nello specifico, il CBD interagisce con il sistema endocannabinoide del nostro organismo, stimolando i recettori endocannabinoidi e il sistema immunitario, aiutando le cellule a captare e a rispondere ai segnali di dolore.

Non solo il CBD non dà problemi collaterali, ma favorisce il benessere fisico, grazie a un naturale effetto antidolorifico e lenitivo, perfetto per tutti coloro che soffrono di malesseri muscolari, mal di testa, dolori da stress e affaticamenti assortiti.

Le sue peculiarità lo rendono adatto al trattamento di una lunga serie di malesseri connessi alla struttura muscolare, ossea e nervosa: il suo impatto abbassa la percezione del dolore e contribuisce a gestire al meglio stati infiammatori, piccoli infortuni ma anche piccoli traumi.

Si può fumare l’olio CBD? Certo, scopri come fumare cbd!

 

Diverse applicazioni antidolorifiche, ecco come agisce il CBD

Le caratteristiche naturali del CBD e l’assenza di effetti negativi per chi ne fa uso, lo rendono ideale per diverse tipologie di trattamenti antidolorifici: dai malati di artrosi agli sportivi che effettuano sforzi intensivi, dai dolori muscolari dovuti a sovrasforzo sino all’aiuto dei pazienti sottoposti a terapia del dolore.

Il CBD per artrosi, artriti e dolori muscolari

Durante la terza età o in presenza di patologie come l’artrosi, il muscolo e le ossa tendono a essere meno elastici e a essere causa di dolori anche molto fastidiosi. Oltre a eventuali trattamenti farmacologici per il contenimento delle malattie, la somministrazione di CBD lenisce il dolore e migliora quindi la qualità della vita, permettendo ad anziani e meno anziani di muoversi senza sentire male. 

Il CBD e i cicli di allenamento intensivi

Per molti sportivi, l’allenamento è pratica quotidiana anche molto intensa: questi appassionati possono contare su un trattamento preventivo a base di CBD, per distendere e rilassare la struttura muscolare, ma anche sui potenti effetti del CBD se assunto dopo grandi sforzi o in caso di infortuni e contusioni, quando abbatte il dolore muscolare. Insomma, che si tratti di un integratore pre-allenamento o di un vero e proprio antidolorifico, l’effetto è notevole e favorisce le performance.

Il CBD e la terapia del dolore

Ancora più importante è il supporto che il CBD può offrire per la terapia del dolore, quando viene in ausilio alle terapie farmacologiche permettendo di abbassare il dolore percepito dal corpo, senza incidere con altri effetti collaterali su organismi già indeboliti da malattie croniche.

Il CBD come antinfiammatorio generico

Da non sottovalutare è anche l’uso del CBD legale e dei prodotti che lo contengono in buona quantità a scopo antinfiammatorio, quindi per sintomatologie da stress che colpiscono l’area cervicale, o per posture scorrette o sforzi eccessivi che dolgono in punti particolarmente fastidiosi.

 

 

Gli altri benefici del cannabidiolo

Ma gli effetti incredibili del cannabidiolo non si limitano alla riduzione del dolore, ma spaziano sino a coprire innumerevoli aspetti dell’organismo umano. Agisce infatti da anticonvulsionante, come antiossidante, antispasmodico e antiemetico: dal sistema nervoso a quello gastrointestinale, dunque, sono diverse le parti del corpo a trarre vantaggio dall’assunzione di CBD. Senza dimenticare che il suo effetto rilassante favorisce la stabilizzazione dell’umore.

 

Scopri i miglior prodotti a base di CBD, con effetto antidolorifico

Ma quali sono i migliori prodotti a base di CBD, con effetto antidolorifico? Sicuramente l’olio CBD è tra i più gettonati, ma danno un ottimo impatto anche le infiorescenze e la cannabis light. La qualità garantita di ognuno di questi derivati, rigorosamente Made in Italy, è il tratto distintivo del nostro CBD shop: prova subito i nostri prodotti! [link]

Scopri come usare i cristalli CBD leggendo il nostro articolo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trustpilot

Iscriviti alla newsletter ed ottieni il 10% di sconto sul primo ordine

    20% di
    sconto
    1 grinder
    C'eri quasi...
    1 grammo
    di erba
    1 grinder
    1 bong
    Aspetta! gioca e vinci un premio!

    Inserisci la tua mail per iscriverti alla nostra newsletter e gira la ruota! Potresti vincere un premio!

    Sei già iscritto? Nessun problema! Prova comunque a vincere